Cooperativa Raccolto
 

STATUTO della COOPERATIVA RACCOLTO

STRALCIO

Art. 1
E’ costituita, con sede in Robecchetto con Induno, Via Guado n. 1, la Società Cooperativa a responsabilità limitata denominata
“RACCOLTO SOC. COOP. A R.L.”
La Cooperativa potrà istituire, nei modi previsti dalla legge, sedi secondarie, succursali, agenzie e rappresentanze anche altrove.

Art. 2
La Cooperativa ha la durata sino al 31 dicembre 2100 e potrà essere sciolta anticipatamente o prorogata con deliberazione dell’Assemblea straordinaria.


TITOLO II
SCOPO-OGGETTO

Art. 3

La Società cooperativa non ha scopo di lucro né di speculazione privata; è diretta e disciplinata dai principi della mutualità e si propone di promuovere la cultura e qualunque mezzo di espressione artistica.
Lo scopo che i soci della Cooperativa intendono perseguire è quello di ottenere, tramite la gestione in forma associata dell’azienda ed utilizzando il lavoro dei soci, continuità di occupazione lavorativa alle migliori condizioni economiche, sociali e professionali.
La prestazione dei soci lavoratori in favore della società può avvenire anche in forma di collaborazione autonoma.
Conseguentemente la tutela dei soci lavoratori viene esercitata dalla Cooperativa e dalle Associazioni di rappresentanza, nell’ambito delle leggi in materia, degli statuti sociali e dei regolamenti interni.
La Società può tuttavia avvalersi della collaborazione autonoma di lavoratori non soci.
La Cooperativa si propone altresì di partecipare al rafforzamento del Movimento cooperativo unitario nazionale. Per ciò stesso la Cooperativa aderisce alla Lega Nazionale Cooperative e Mutue, ai suoi organismi periferici provinciali o regionali nella cui giurisdizione ha la propria sede sociale.
Su deliberazione del Consiglio di Amministrazione potrà aderire alla Associazione nazionale di categoria ed alla relativa Associazione regionale aderente alla Lega Nazionale Cooperative e Mutue nonché ad altri organismi economici o sindacali che si propongono iniziative di attività mutualistiche, cooperativistiche, di lavoro o di servizio.

Art. 4
La Società ha per oggetto:
• Promuovere e valorizzare l’opera creativa dei soci attraverso proposte di assemblaggio di opere d’arte seriali a limitata tiratura e per tutte le discipline artistiche.
• Costruire (o coordinare la costruzione) di progetti creativi dei soci.
• Organizzare e coordinare incontri, seminari culturali anche attraverso l’associazionismo culturale.
• Promuovere, attivare e coordinare spazi espositivi o comunque atti a svolgere le performances artistiche derivanti dalla creatività dei soci e oggetto di programmazione.
• Svolgere attività di vendita dei prodotti artistici conferiti dai soci.
• Promuovere e curare direttamente e/o indirettamente la redazione e l’edizione di opere d’arte e dell’ingegno nelle versioni consentite da ogni tecnologia di comunicazione.
• Favorire i rapporti diretti tra artisti di diverse discipline creative per un interscambio di idee ed esperienze finalizzato all’arricchimento reciproco del patrimonio culturale ed esistenziale, base della produzione creativa.
La Cooperativa potrà svolgere qualunque altra attività connessa ed affine a quelle sopraelencate, nonché compiere tutti gli atti e concludere tutte le operazioni contrattuali di natura immobiliare, mobiliare, industriale e finanziaria necessarie o utili alla realizzazione degli scopi sociali, e comunque sia indirettamente che direttamente attinenti ai medesimi.
La Cooperativa per agevolare il conseguimento dello scopo sociale e la realizzazione dell’oggetto sociale si propone di costituire fondi per lo sviluppo tecnologico, per la ristrutturazione ed il potenziamento aziendale.
La Cooperativa si propone lo sviluppo e l’ammodernamento aziendale attraverso la realizzazione di programmi pluriennali.
La Cooperativa potrà fra l’altro, per la sola indicazione esemplificativa:
a) assumere interessenze e partecipazioni sotto qualsiasi forma in imprese che svolgono attività analoghe e comunque accessorie all’attività sociale, partecipazioni strettamente finalizzate e quindi necessari ed utili al raggiungimento degli scopi sociali, con tassativa esclusione di qualsiasi attività di collocamento;
b) dare adesioni e partecipazioni ad enti e organismi economici consortili e fidejussori diretti a consolidare e sviluppare il movimento cooperativo ed agevolare gli scambi, gli approvvigionamenti ed il credito;
c) concedere avalli cambiari, fidejussori ed ogni altra garanzia sotto qualsiasi forma per facilitare l’ottenimento del credito ai soci, agli enti cui la Cooperativa aderisce, nonché a favore di altre Cooperative;
d) la Cooperativa si propone di stimolare lo spirito di previdenza e di risparmio dei soci. Nel caso in cui, con apposito regolamento, sia disciplinata la raccolta dei prestiti, limitatamente ai soci, sia cooperatori che sovventori, ed esclusivamente ai fini del conseguimento dello scopo sociale, è data facoltà ai soci stessi di conferire i propri risparmi nel fondo all’uopo istituito.
In tal caso, sulle predette somme, gli interessi che la Cooperativa corrisponderà ai soci non dovranno superare la misura massima degli interessi spettanti ai detentori dei buoni postali fruttiferi.
E’ comunque tassativamente vietata la raccolta del risparmio fra il pubblico sotto ogni forma;
e) agevolare la costituzione di Cooperative edilizie per la costruzione o l’acquisto di case per i soci con sovvenzioni, finanziamenti, fidejussioni, concessioni di mutui o partecipazioni;
f) curare iniziative sociali, culturali, professionali, mutualistiche, ricreative e sportive, sia con la creazione di apposite sezioni, sia con la partecipazione ad organismi ed enti idonei.

TITOLO III
SOCI

Art. 5

Il numero dei soci è illimitato; non può essere inferiore al minimo stabilito dalla legge.
Possono essere soci cooperatori i lavoratori di ambo i sessi che abbiano compiuto il diciottesimo anno di età e che, esercitino mestieri attinenti alla natura dell’attività della Cooperativa, e che, per la loro effettiva capacità di lavoro, attitudine e specializzazione professionale, possano partecipare direttamente ai lavori della Cooperativa ed attivamente cooperare al suo esercizio ed al suo sviluppo.
In deroga a quanto precede possono essere ammessi, come soci cooperatori anche elementi tecnici ed amministrativi in numero strettamente necessario al buon funzionamento della Cooperativa, ai sensi della Legge 59/92.
Possono essere soci anche enti e persone giuridiche, purché non abbiano interessi contrastanti con la Cooperativa.
Possono essere ammessi anche soci sovventori, sia persone fisiche che persone giuridiche.
In ogni caso le persone giuridiche socie di cui agli ultimi due commi, possono essere ammesse nei limiti previsti dalla Legge.
In nessun caso possono essere soci coloro che esercitano in proprio, o abbiano interessenza diretta in imprese identiche od affini all’attività esercitata dalla Cooperativa, salvo espressa e temporanea autorizzazione del Consiglio di Amministrazione, dopo l’ammissione.


Cooperativa Raccolto
 
contatti
home