1969-2004
Franco Mazzucchelli


AUTORE Marina Pugliese (a cura di)
FORMATO 19 X 24,5
PAGINE 136 illustrate a colori
CODICE ISBN 88-87724-16-4
PREZZO euro 20,00 • sconto web 10%

Acquista



PROFILO DEL LIBRO:
CATALOGO D'ARTE
L’azione fotografica esemplarmente condotta, a partire dalla seconda metà degli anni ‘60 da Enrico Cattaneo, documenta con estrema precisione l’attività espressiva di Franco Mazzucchelli (...).
Al lettore, sulla base delle immagini-ricordo delle ‘monumentali’ installazioni tra piazze, strade e cortili, immerse nei giardini e galleggianti sulle acque dei fiumi e dei laghi (...), viene restituito il percorso artistico dello scultore Mazzucchelli, regolato da un’attenta rilettura cronologico-iconografica, e guidato dai testi di Marina Pugliese ed Andrea B. Del Guercio.

L’AUTORE:
Franco Mazzucchelli
Scultore, nato a Milano il 24 gennaio 1939, dove vive e lavora, é docente di Tecniche della scultura all’Accademia di Brera.
La sua produzione artistica sembra seguire con particolare attiguità le coordinate del clima culturale contemporaneo, analizzando il problema dello spazio e della sua agibilità in senso allargato.
Gli Abbandoni, strutture gonfiabili in PVC, lasciate in luoghi pubblici, sono ideate per interagire con la gente.
Con le Sostituzioni la natura artificiale dell’opera (enormi bolle di polietilene sottilissimo) ribalta la normale fruibilità di un interno obbligando le persone a rimediare e reinventare lo spazio domestico e la sua agibilità.
Le Riappropiazioni della metà degli anni Settanta ripropongono in esterno la problematica delle Sostituzioni, favorendo la riscoperta dei luoghi pubblici perché siano vissuti a partire da angolature inedite.
In modo analogo le numerose scenografie teatrali di Mazzucchelli, partendo dall’illusorietà della rappesentazione, giocano, favorite dal fascino sintetico dei materiali plastici, sul rapporto di ambiguità tra dentro e fuori, tra natura ed artifizio.

richiesta informazioni