In copertina, opera di Giuseppe Abbati


Inverart

Padiglione d'Arte Giovane 2007



FORMATO 21X 23,5
PAGINE 44
ILLUSTRAZIONI 160 a colori
Euro 15,00

Acquista



PROFILO DEL LIBRO:
Catalogo d'Arte.


Dalla presentazione di Francesco Rimoldi e Maria Grazia Crotti:

(...) Il patrimonio culturale e sociale della nostra comunità si arricchisce così ogni anno con quest’appuntamento “fuori dagli schemi” ma profondamente “dentro” le necessità dell’essere umano: creare, inventare, costruire, scambiare
esperienze, confrontare punti di vista ed idee e soprattutto fare.
In questo senso Inverart è il giusto equilibrio tra teoria e pratica, tra progetto e realizzazione, in grado di offrire l’opportunità ai giovani creativi di riconoscersi e di riconoscere i propri limiti,
una condizione essenziale per crescere... a qualsiasi età. (...)


Dal testo di Stefano Pizzi
(Titolare di Cattedra di Pittura Accademia di Brera di Milano):

(...) Bisogna cambiare direzioni e riferimenti al di fuori dei canoni imposti per scovare genuinità, provare stupore o semplicemente emozionarsi di fronte ad un’opera, una qualsiasi opera di un qualsiasi autore sconosciuto.
Viviamo paradossalmente in un’epoca di ribaltamenti espressivi con punte di diffusissimo pompierismo, ma al contrario di quell’aulica omologazione i pompieri di oggigiorno si moltiplicano all’esterno del mondo accademico sostenuti da una stampa di maniera e da un verticistico quanto autoreferenziale ed incolto businnes internazionale.
E l’opera feticcio vola alla grande: come le borse di Hermès, le cinture di Gucci e i vestitini di Prada.
Questa è l’arte contemporanea, questo il dibattito.
Nulla purtroppo a vedere con il cosiddetto mestiere culturale, l’impegno, la profondità di pensiero.
Per fortuna esistono lontane dalla ribalta dei media di settore esperienze come quella di Inverart che offrono a un pubblico sempre più interessato quanto e cosa producono i giovani artisti del territorio non ancora influenzati, e speriamo mai, da quanto avviene nel grande circuito internazionale.
Certo a Inverart possiamo trovare di tutto, anche opere ai limiti dell’amatorialità ma questa è la scommessa di un luogo di confronto ancora pulito e scevro da ulteriori interessi. Auguriamoci che si conservi sempre così.

GLI ARTISTI PRESENTI:

Opere e presenze di:
Giuseppe Abbati • Toni Alfano • Matteo Berra • Luca Saverio Beolchi • Claudio Bindella • Alice Calcaterra • Stefania Castoldi • Lucia Colombo • Federica Coppola • Mattia Croce • Paola De Marco • El Euro • Tamara Ferioli • Davide Frattini • Bianca Garavaglia • Eugenia Garavaglia • Andrei Cristian Iancu • Marco Lamanna • Alberto Motta • Anna Parini • Fabio Prina • Viviano Riva • Simone Rossoni • Chiara Ruffato • Cristian Sonda • Alessandra Spaltini • Georgia Starec • Romina Starec • Fabrizio Tampellini • Ufo Cinque • Gemma Zotti

Le associazioni culturali e socio-culturali:
Il volto nascosto della luna • Centro Whooo - Coop. Albatros • Motherfuckart • Perelà • SpazioArs

Gli allievi del Corso di Pittura del Dipartimento
di Arti Visive dell'Accademia di Brera:

Annita N. Giannieri • Ilaria Forlini

Gli allievi del Corso serale di Fotografia dela Fondazione Humaniter di Milano:
Gianni Adamoli • Enrico Ialacci • Patrizia Perruccio • Vittoria Savegnago

I giovani adenti all'Associaciò d'Artistes de Premià de Dalt (Barcelona España):
Sandra Arolas • Jordi Borràs • Cintia Chavarria
con un video di David Machuca

I gruppi musicali:
The Styles • Unicamista • Sushi Band • Le Miff

La compagnia teatrale:
Artemisia Musica e Teatro

Il padrino della manifestazione:
Joan Pascual

richiesta informazioni