Garbagnate
famiglia per famiglia

La storia e le genealogie


Carlo Preatoni
Giorgio Montrasi
Marcello Naborri
Emanuela Finocchiaro


FORMATO 23,5 X 32 cm.
PAGINE 640
ILLUSTRAZIONI 185 a colori - oltre 200 B/N (stemmi compresi)
CODICE ISBN 978-88-87724-87-5
Euro 62,00

Ordina il libro con il 20% di sconto





PROFILO DEL LIBRO:
SAGGIO
sulle famiglie storiche di Garbagnate

Dal saluto di Davide Parravicini - Banca Mediolanum

(...) Avevo sempre associato le tavole genealogiche e gli stemmi araldici alle discendenze nobili ed aristocratiche; al contrario, in questo caso, erano protagoniste famiglie “comuni” insediate in una realtà di provincia.
(...) ogni volta nuovi elementi accrescevano la mia curiosità e il desiderio di vedere quanto sin lì realizzato.
Sì, perché proprio la vista delle schede di ciascuna famiglia, le tavole genealogiche realizzate a mano su lucido e gli stemmi riprodotti artisticamente a mano e a colori, mi entusiasmarono e mi coinvolsero a tal punto da voler essere in qualche modo di supporto all’iniziativa. Ero diventato consapevole di trovarmi di fronte ad una ricostruzione complessa, condotta con competenza e rigore metodologico, con un approccio multidisciplinare encomiabile.
I lunghi anni dedicati alla ricerca appassionata e impegnativa, sia per la quantità di Archivi consultati, che per le difficoltà di accesso agli stessi e di interpretazione dei testi; l’indagine sull’origine dei cognomi e la ricostruzione storica di Garbagnate nel contesto lombardo; lo studio topografico del territorio; la rappresentazione grafico-artistica degli stemmi ed architettonica degli edifici tipici del territorio, sono tutti elementi di eccezionalità.
Così mi sono rivolto, coinvolgendo gli Autori, alla casa Editrice della Cooperativa Raccolto che, con sensibilità e grande esperienza, ha saputo organizzare e restituire graficamente in modo efficace e chiaro la mole di materiale prodotto.
L’esito è questo libro, la cui corposità (in tutti i sensi) testimonia quanto detto in precedenza.
è un testo ricco di notizie rare e “di prima mano” che forma un quadro completo della storia di Garbagnate anche attraverso le varie interconnesioni famigliari.
Mi auguro che il libro possa interessare coloro che ne verranno in contatto, a prescindere dal cognome di appartenenza, e sono certo che quest’opera rappresenterà un valido riferimento e una solida base di partenza per analoghe ricerche in altri comuni.


(...) Non si tratta di un libro, ma di un’opera, in quanto contiene – potremmo dire – più libri. Voglio qui elogiare gli autori per la sinergia e l’impegno con cui questo lavoro giunge nelle nostre biblioteche e archivi. Non c’è la freddezza delle statistiche in queste pagine, ma pulsa il cuore di una comunità di uomini e di donne che hanno costruito nei secoli la nostra Città di Garbagnate Milanese. (...)

(...) uno strumento per ricostruire il percorso che ha visto una graduale trasformazione della cultura e degli stili di vita della nostra città dal secolo scorso e fino all’oggi sempre più “multiculturale” (...)

(...) Il volume è una grande operazione di rivalutazione del territorio, del paese, della sua gente, della sua storia affinché le nuove generazioni, tanto distratte e tentate maldestramente dalle futilità del nostro tempo, possano trovare spunti per rigenerarsi ispirandosi proprio alle vite dei nonni e degli antenati. (...)

(...) Come hanno operato i valenti Autori di questa pubblicazione? In primo luogo si sono preoccupati di studiare per bene il territorio. Praticamente nessuna fonte documentaria, capace di fare luce sul territorio, fu da loro tralasciata. (...)

(...) Questa opera vuole innanzitutto essere il ricordo di centinaia, o meglio, di migliaia di garbagnatesi che ci hanno preceduti nel tempo e che hanno popolato ed animato nei secoli passati il nostro territorio e la nostra comunità. (...)


Apparato iconografico
Le immagini, ove non diversamente indicato, provengono da:
Archivio Storico Società Umanitaria
Archivio Raccolto Guado
Archivio Vittorio Caponetto

Si ringraziano:

Stefano Arosio, Associazione scuola per scuola, Alessandro Battivelli, Mons. Bruno Bosatra, Monica Bottoni, Marco Buroni, Conte Stefano Guelfi Camaiani, Vittorio Caponetto, Don Aldo Ceriani, Massimo Colciago, Rosa Dones, Adriana Foglia, Luca Fois, Riccardo Franchi, Giuseppe Fumagalli, Don Claudio Galimberti, Michela Gallo e quelli di Garben Gentes, Lorenzo Lindi, Primiano Mandunzio, Carlo Marazzi, Don Aldo Mascheroni, Matteo Mazzucchi, Giuseppe Milani, Mariella Negretti, Fabrizio Pagani, Davide Parravicini, Pier Mauro Pioli, Pierino Preatoni, Giampiero Preattoni, Pierluigi Rovelli, Roberto Sole, Gualtiero Strada e la Famiglia di Baciocch’ da Garbagnàa, Nicola Tavecchia, Lorenza Tenconi, Alex Valota, Angelo Volpi.

E in particolare:

Banca Mediolanum – Ufficio dei consulenti finanziari di Rho

Archivio di Stato di Milano e Biblioteca Trivulziana di Milano


Note sugli Autori:

Carlo Preatoni è nato nel 1969 in Bollate ma è di origine garbagnatese. Ha conseguito nel 1994 la laurea in Economia e Commercio all’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano.
Da circa vent’anni svolge la professione di insegnante e di consulente aziendale. Iscritto all’Ordine dei Giornalisti dal 1992, collabora da circa vent’anni con i principali istituti araldico-genealogici italiani in qualità di ricercatore. Nutre una grande passione per l’araldica, la genealogia e la storia locale e colleziona da anni materiale bibliografico su queste tematiche.

Giorgio Luigi Montrasi è nato a Milano nel 1948, esponente di una antica famiglia garbagnatese, ha sempre vissuto nel paese dei suoi avi. Laureato in Scienze Biologiche, diplomato con master in Ingegneria chimica, è stato dirigente in una importante multinazionale italiana dove ha maturato significative esperienze internazionali.
In pensione si è dedicato a studi storici, una passione da sempre coltivata. Con delega di Archivista all’Archivio storico della Parrocchia dei SS Eusebio e Maccabei, che ha collaborato a riordinare, ha svolto e svolge numerose ricerche in archivi storici di Enti e Istituti. Da tempo cura e pubblica articoli sulla rubrica “storia Locale” del mensile parrocchiale “Dialogo tra noi” e va in onda con la rubrica “Pagine di storia locale” sull’emittente cittadina Radio Panda.
In collaborazione con l’Assessorato alle Politiche Culturali del Comune di Garbagnate, ha tenuto conferenze pubbliche sulla storia di Garbagnate e ha curato una serie di mostre fotografiche storiche.

Marcello Naborri è nato a Milano nel 1969. Ha conseguito la laurea in Architettura al Politecnico di Milano nel 1995. Da vent’anni si occupa di prevenzione e sicurezza negli ambienti di lavoro. Il disegno tecnico, la progettazione architettonica e la storia dei materiali da costruzione sono le sue grandi passioni, unitamente all’interesse per la lettura di testi tecnici e pubblicazioni riguardanti l’evoluzione del disegno industriale, con particolare riferimento al design automobilistico.

Emanuela Finocchiaro è nata nel 1986 a Messina. Nel 2004 ha conseguito la maturita Classica. Ha collaborato per alcuni anni nell’azienda di famiglia.
Nutrendo sempre un grande amore per il disegno e l’arte grafica, ha aderito con piacere a questa iniziativa in cui ha realizzato parte dei manoscritti delle tavole genealogiche e la riproduzione manuale degli stemmi araldici.
Attualmente è iscritta a un corso di disegno creativo a mano libera alla Nuova Accademia di Belle Arti-Naba di Milano. Parallelamente alla collaborazione per la stesura del volume, ha condotto, assieme al prof. Carlo Preatoni e al prof. Massimo Colciago, un progetto che ha portato alla realizzazione di circa 85 stemmi familiari garbagnatesi dipinti in acrilico su scudi di legno.